Possiamo amare gli altri più di noi stessi?

Oggi vi pongo un quesito molto difficile: è possibile amare gli altri più di noi stessi? L’amore prevede comprensione, affetto, gentilezza. Tutto questo può venirci naturale nei confronti delle persone intorno a noi: pensiamo all’amore di una madre per un figlio, ad esempio. Può essere più semplice essere tolleranti verso gli altri, volete il loro bene, sottolineare i pregi sminuendo i difetti. Ma come mai risulta così difficile con noi stessi? Come si può amare veramente qualcuno se prima non impariamo ad amare noi stessi?

Credo che questa sia la sfida più dura che ognuno di noi deve affrontare: imparare ad amare se stessi per poter poi amare l’altro incondizionatamente. Troppo spesso l’amore verso l’altro nasconde il soddisfacimento di un nostro bisogno. Per amare senza aspettarsi nulla in cambio, per il solo fatto di volete il bene ed il meglio per l’altra persona, dobbiamo iniziare a guardarci allo specchio, a volerci bene, ad accettarci nei pregi e nei difetti.

Una madre può amare sua figlia più di se stessa, ma che messaggio le trasmetterá? Quale insegnamento rispetto all’importanza di amare se stessi, prima ancora di amare l’altro? Ciò che siamo incide sulle relazioni che instauriamo. Se impariamo ad amare noi stessi inevitabilmente potremo amare l’altro in modo incondizionato…

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.