Amare: sentimento o azione?

Può essere semplice dire alcune parole, come un “ti amo”. Ma cosa facciamo, in concreto, per dimostrare amore? Le nostre azioni sono la dimostrazione pratica di ciò che proviamo. Posso dire qualsiasi cosa, ma sono i miei gesti che contano. Posso dire di amare una persona, ma se poi la tratterò male, non sarò disponibile quando lei avrà bisogno di me, non la sosterrò nei momenti giusti, si potrà parlare di amore?

I nostri gesti comunicano ciò che proviamo, ciò che sentiamo. Sono la dimostrazione dei nostri sentimenti, un prolungamento del pensiero e delle emozioni. Diamo importanza ai gesti? Ci concentriamo su come poter comunicare ciò che sentiamo? O diamo per scontato che basti una semplice parola, più dei gesti?

Amare presuppone impegno, costanza, dimostrazione…non perché questo sia un dovere, ma perché se amo voglio trasmetterlo in ogni modo, attraverso le parole, ma anche attraverso i gesti e le azioni.

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.