Fermati e recupera le tue energie. Abbi cura di te

Siamo sempre di corsa, vorremmo giornate da 48 ore…ma veramente il tempo ci sfugge dalle mani? Proviamo un attimo a fermarci. Correre richiede molte energie, energie che non possiamo investire in ciò che è veramente importante. Fermarsi aiuta a recuperare le energie, a fare il punto della situazione, a capire quali sono le priorità. È veramente tutto così importante?è tutto così urgente? Fermarsi significa anche prendersi cura di noi, darci tempo,permetterci di ascoltarci..

Suggerimenti utili per la definizione di un obiettivo

1. Fai un programma passo passo, scomponendo il tuo obiettivo in sotto obiettivi concreti, misurabili e temporizzati

2. Gratificati per i progressi che compie verso il raggiungimento del tuo obiettivo. Piccole ricompense ti aiuteranno ad andare avanti

3. Registra i tuoi progressi,con un diario,un grafico o un disegno che ne tenga traccia

I 5 passi per definire un obiettivo. Passo 4:identifica gli ostacoli

Immagina le possibili difficoltà e i possibili ostacoli che ti potrebbero impedire di raggiungere i tuoi obiettivi. Come li affronteresti se si dovessero presentare?

Considera le possibili difficoltà interne (pensieri ed emozioni difficili, come scarsa motivazione, titubanza, rabbia, sofferenza,insicurezza, ansia)be le possibili difficoltà esterne (mancanza di denaro, mancanza di tempo, conflitti con persone coinvolte,ecc).

I 5 passi per definire un obiettivo. Passo 3:identifica i benefici

Affinché un obiettivo sia realizzabile è importante che tu chiarisca a te stesso quale sarebbe l’effetto più positivo rispetto al suo raggiungimento. Non significa iniziare a fantasticare su quanto la tua vita sarebbe meravigliosa se tu lo raggiungessi: la ricerca dimostra che fare fantasie sul futuro riduce, di fatto, la probabilità di portare a termine i tuoi progetti

I benefici relativi al raggiungimento del mio obiettivo sarebbero…

I 5 passi per definire un obiettivo. Passo 2:poniti un obiettivo Acuto

Un obiettivo dovrebbe avere alcune caratteristiche specifiche. Dovrebbe essere “acuto”. Vediamo nel dettaglio questo acronimo:

-azione specifica: un obiettivo non deve essere vago, confuso o indefinito, ma quanto più specifico possibile. Specifica le azioni che intraprenderai per ottenerlo;

– concreto (realistico). È un obiettivo realisticamente raggiungibile in base alle risorse che possiedi? Per risorse si intende tempo,denaro, salute fisica, supporto

-utile. Questo obiettivo migliorerà in qualche modo la tua vita?

-temporizzato. Stabilisci tempi precisi per il tuo obiettivo: giorno e ora in cui intraprenderai le azioni che ti proponi

-orientato ai valori. Assicurati che il tuo obiettivo sia guidato da valori per te importanti.

Il mio obiettivo ACUTO è….

I 5 passi per definire un obiettivo. 1:identifica i valori che ti guidano

C’è una differenza tra valori e obiettivi: i valori riguardano come vuoi comportarti, gli obiettivi riguardano cosa vuoi ottenere.  I valori sono come vuoi comportarti ad ogni passo del tuo percorso verso la realizzazione dei tuoi obiettivi,come vuoi comportarti quando li hai raggiunto e come vuoi comportarti quando non li raggiungi? Ad esempio se i tuoi valori sono essere affettuosi,gentili e premurosi, potrai comportarti in questo modo ora e sempre anche se non raggiungerai mai l’obiettivo di trovare un partner o avere figli.

Quali sono i valori alla base delle azioni che vuoi intraprendere?

Per trovare le grandi risposte bisogna prima porsi grandi domande…

Cosa ci rende felici? Cosa ci fa stare bene? Spesso ci incastriamo cercando di dare risposta alle domande sbagliate, e finiamo in un circolo vizioso senza via di uscita.

Proviamo,oggi,a concentraci sulle grandi domande: che cosa è veramente importante per me? Che tipo di persona voglio essere? Come voglio comportarmi con me stesso, con gli altri e con il mondo che mi circonda? Quali qualità personali voglio coltivare? Per cosa mi voglio impegnare mentre faccio uso del mio tempo su questo pianeta?

Queste domande ci aiutano a riflettere sul tipo di vita che stiamo vivendo, sulla vita che vorremmo vivere e su noi stessi… La risposta a queste domande riflette ciò che stiamo facendo, come ci etiamo comportando,come ci relazioniamo con gli altri.

È una riflessione su di noi, su chi siamo e su chi vogliamo essere.

Il tempo di stare a guardare

Tempo…sembra sfuggirci, correre, sempre troppo poco per poter fare tutto ciò che vorremmo. Ma cosa ne facciamo di questo tempo? Come lo riempiano? Ci concediamo il “lusso” di rallentare, di poter stare a guardare ciò che accade intorno a noi? Senza dover fare, senza giudicare, senza dover spiegare. semplicemente stare. Fermati un momento: guardati intorno, prenditi del tempo. Cosa vedi,cosa percepisci?

Amare è…speranza

La speranza è la convinzione di poter realizzare i propri sogni: ce li fa vedere cosi vicini da farci brillare gli occhi e muovere i piedi. La speranza ti fa vivere il presente con una prospettiva diversa, quasi magica.

Cosa rafforza la speranza? L’amore. Quando ci sentiamo amati, protetti, rispettati, sostenuti, ci invade la certezza di poter realizzare qualsiasi cosa. Perché sentirci amati ci mette le ali, e questa sensazione ci appaga.