Amare è…pazienza

Essere pazienti vuol dire prendere le cose con calma. Questo permette di sopportare le situazioni senza disperarsi o alterarsi. Per esempio, resistere mezz’ora in coda al supermercato senza arrabbiarsi. La pazienza permette anche di fare le cose che richiedono tempo e lavoro, come ad esempio organizzare un viaggio con tutta la famiglia.

La pazienza ha conseguenze nel tempo? Non su quello che misura l’orologio, ma lo ha sul nostro orologio mentale. Il desiderio che una cosa succeda subito non fa accorciare i minuti. Al contrario, l’impazienza fa allungare ogni secondo, mettendoci di malumore, rendendoci irritabili. Se impariamo a prendere le cose con calma, ciò che desideriamo arriva prima di quanto ci aspettiamo.

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.